Toni Ligabue – Poesia Festival 2013

vitozavattiniVITO in TONI LIGABUE – Regia Silvio Peroni – Tratto dal racconto di Cesare Zavattini.

Toni Ligabue è una biografia in versi liberi: un testo di provocatoria semplicità e crudezza che racconta la vita e la morte di quell’uomo bizzarro e sventurato di cui si sono impadroniti la critica e il mercato dell’arte. Vito alterna parti interpretate, rievocanti la figura di Antonio Ligabue nelle sue più divertenti e a volte tragiche esternazioni, con altrettante parti dove è la figura di Zavattini a fare da mentore, supportate da un’interazione continua con la scenografia che lo circonda. Toni Ligabue è una miscela linguistica di forme e stili esteticamente diversi ma ricercati: uno spettacolo in cui alla centralità della parola e dell’interpretazione di Vito si contrappone il minimalismo della messa in scena. La scenografia, realizzata da Erasmo Massetti, rappresenta un collage di immagini e quadri di Ligabue che permette allo spettatore di identificare senza indugio le citazioni pittoriche, e non solo, del testo. Uno spettacolo ricco di emozioni, musica e parole, quelle di Zavattini, che porteranno a rivivere attraverso l’universo teatrale il sorprendente genio pittorico di Ligabue: un grande artista sconosciuto che – per usare le parole di Zavattini – «diventa conosciuto, disprezzato e poi riverito in un flusso e riflusso di complicità materiali e mortali tra la vittima e i carnefici, spesso essi medesimi vittime di troni e arcangeli».